Quanto costa un led wall o maxischermo a led?

Prima o dopo, è questa la domanda a cui bisogna fornire una risposta. Ed è questa anche la domanda a cui, paradossalmente, è più difficile dare una risposta. Infatti i ledwall disponibili sul mercato sono innumerevoli, per passo o interasse – ovvero distanza tra i pixel – e uso interno o esterno, e anche la componentistica utilizzata, in particolare la marca di LED, incide tantissimo sul prezzo di uno schermo. La forbice di prezzo al metro quadrato tra un display a LED a bassa risoluzione (anche meno di 500 pixel a metro quadrato) e un display a LED ad alta risoluzione (fino a 300.000 pixel a metro quadrato) è molto grande, da meno di 1000 Euro al metro quadrato a più di 15.000 Euro al metro quadrato. In mezzo a questi 2 estremi ci sono varianti che possono soddisfare qualsiasi esigenza in termini di qualità e budget. Se si volesse optare per LED di provenienza Giapponese o Americana e non Taiwanese o Cinese, questa forbice di prezzo potrebbe diventare ancora più ampia. Bisogna comunque sempre tenere presente il fatto che non è soltanto il costo a metro quadrato del maxischermo a farne il prezzo. Bisogna sempre considerare anche i costi di alcuni componenti necessari per il suo funzionamento, quali l’elettronica di controllo (hardware e software) e il gruppo di alimentazione. Inoltre il costo della struttura di contenimento e di supporto può incidere in maniera importante, dato che la tendenza degli ultimi anni è un crollo dei prezzi dell’elettronica a fronte di un aumento dei prezzi dei metalli e delle lavorazioni. Non vanno dimenticati nemmeno i servizi di trasporto e installazione, che in certi casi, come location di difficile accesso, possono far lievitare le spese. Quel che è certo è che negli ultimi anni l’investimento minimo richiesto per acquistare uno schermo a LED di buona qualità, soprattutto all’interno, si è abbassato in maniera quasi incredibile. Oggi installare un totem o video schermo a LED in vetrina, è diventato alla portata di tutti e con meno di 10.000 Euro si può portare a termine un’installazione di notevole impatto. Anche un maxi schermo pubblicitario può richiedere oggi un investimento globale di meno della metà di quanto sarebbe stato necessario soltanto 4 o 5 anni fa. E una volta che il videowall viene installato, ci saranno i costi operativi, su cui inciderà tantissimo la qualità del prodotto acquistato. Infatti i maxischermi a LED migliori sul mercato, oltre a durare più a lungo, richiederanno poca manutenzione e consumeranno meno energia elettrica a parità di luminosità. I maxischermi a LED di relativamente basso costo iniziale molto probabilmente richiederanno invece interventi di riparazione frequenti e bollette più alte. Quindi i calcoli sul ritorno dell’investimento di un maxischermo a LED dovrebbero essere sempre fatti sul medio-lungo periodo e tenendo ben presenti tutti i costi, al di là di quello per il solo prodotto. Una volta selezionato un maxischermo a LED di qualità più elevata, garantita e certificata, a fronte di un costo extra di qualche migliaia di Euro, si può essere pressoché certi del fatto che l’ulteriore sforzo verrà ripagato in poco tempo. Per questo conviene scegliere un prodotto MacroPix, www.macropix.it