<iframe src="https://www.googletagmanager.com/ns.html?id=GTM-5G2JZG2" height="0" width="0" style="display:none;visibility:hidden">

NFT – L’arte digitale del momento!

Tutti parlano di NFT, anche ad Art Basel.
Per l’arte digitale, la tecnologia è considerata una rivoluzione.

Cominciamo dalle basi:
la NFT non è l’arte. NFT è una tecnologia che trova applicazione anche nell’arte e nell’arte digitale. Perché non sono solo dipinti con colori ad olio o sculture in bronzo ad essere definiti “arte” oggi con LNFT, sono arte anche i ritratti disegnati su un iPad o le performance in video.

Ma se vuoi vendere queste opere digitali bisogna fare attenzione: Come ci si assicura che un’opera non venga copiata migliaia di volte su Internet e rivenduta come originale dichiarato? La parola magica: NFT che consentono di possedere opere d’arte digitali originali.

Ok, ma esattamente cosa sono gli NFT? 

MacroPiX è stato sponsor tecnico per CasaGalleria con la proposta di Yuri Catania Durante la fiera dell’arte di Basilea dove l’esperto di NFT Guy Heimburger, i galleristi e gli artisti raccontano le basi di questa tecnologia emergente.

Tutto è cambiato con la blockchain

Come siamo entrati negli NFT in primo luogo?
Blockchain piccola! Questa tecnologia consente di possedere “effettivamente” opere d’arte digitali e contenuti in generale. Sembra astratto, ma l’idea non è così complicata. Se scatto una foto eccellente con la mia macchina fotografica e la vendo sul mio sito web, può ancora essere copiata, catturata e ridistribuita migliaia di volte. Alla fine, nessuno sa chi ha premuto il pulsante di scatto, chi ha acquistato la foto e chi l’ha copiata illegalmente. Blockchain per aiutare.

Tutto inizia da un Blockchain

Questa tecnologia consente di possedere “effettivamente” opere d’arte digitali – e contenuti in generale. Sembra astratto, ma non lo è. Facciamo un esempio: se scatto una foto eccellente con la mia fotocamera e la vendo sul mio sito Web, può comunque essere copiata, catturata tramite screenshot e ridistribuita migliaia di volte. Alla fine, nessuno sa chi abbia originariamente premuto il pulsante di scatto, chi abbia acquisito la foto e chi l’abbia copiata illegalmente. Ma ecco che nasce una struttura dati condivisa e “immutabile”: il Blockchain.

Con questa tecnologia, le informazioni sugli autori vengono archiviate in modo immutabile, ovvero archiviate quasi per sempre con l’opera d’arte corrispondente attraverso un “Token non fungibile”, un NFT. Questo token è come un codice di sicurezza, una chiave non falsificabile legata all’opera. Poiché le informazioni sulla blockchain non possono essere eliminate, il percorso di un autore può essere tracciato tramite tutti i proprietari aggiuntivi all’interno di un’opera.

 

 

NFT MacroPiX

Cornici e schermi per foto

Quando cerchi le opere d’arte NFT, ti imbatterai anche in immagini che sembrano molto analogiche, alcune sono ben incorniciate. Le opere d’arte NFT sono digitali nell’originale, ma puoi stamparle. Una specie di poster.

Tuttavia, altri hanno anche le opere d’arte originali di NFT su schermo.
Ci sono infatti schermi NFT che sono stati presentati per la prima volta alla fiera dell’arte a Basilea presso lo stand di Casagalleria dove l’artista Yuri Catania ha esposto per primo una sua opera su di un monitor dedicato di qualità superiore di un semplice schermo da pc.

Originali da collezione

Quando acquisti un’opera d’arte NFT, possiedi un’opera «unica nel suo genere», un’originale come un vero e proprio Picasso firmato con contratto di acquisto e tutto il resto. Anche i quadri di Picasso non sono esattamente facili da copiare, ma con le opere d’arte NFT si dice che sia ancora più difficile grazie alla tecnologia del blockchain che “sa tutto” ed in particolare sa chi possiede l’originale.

Con NFT, grazie all’originalità certificata, possono essere raccolti anche tutti i contenuti digitali immaginabili e inimmaginabili. Un video di una performance, una t-shirt progettata in un videogioco…non ci sono limiti all’immaginazione!

È tutta una questione di comunità

“Siamo in una comunità ora”, dice l’artista italiano Yuri Catania agli NFT walkers. Per lui, questo sembra essere uno dei cambiamenti più importanti che gli NFT hanno apportato: “Il mio nome rimane sulla catena quando vendo l’opera d’arte”. In questo modo sarà legato alle persone che sostengono il suo lavoro.

Bonus: prezzo
Quando si acquistano opere d’arte NFT, vengono utilizzate le criptovalute (la criptovaluta più antica è Bitcoin), e i prezzi delle opere d’arte, a volte, si riferiscono a questo tipo di pagamento.